Regione Abruzzo
Alto Contrasto Reimposta
Area Protetta
Menu
Menu
Stemma

Il Comune di Roseto degli Abruzzi aderisce al progetto "Una scelta in Comune" per la donazione di organi e tessuti

Pubblicato il 26/02/2022
Ufficio: Anagrafe
Il Comune di Roseto degli Abruzzi aderisce al progetto

Il Comune di Roseto degli Abruzzi ha aderito al progetto “Una scelta in Comune” e così, presso l’Ufficio Anagrafe, sarà possibile esprimere la propria volontà in merito alla donazione di organi e tessuti.

 

Gli uffici anagrafe dei comuni sono stati infatti individuati quali punti di raccolta e registrazione delle dichiarazioni di volontà in merito alla donazione. A tutti i cittadini maggiorenni, in occasione del ritiro o del rinnovo della carta d’identità, è offerta una modalità aggiuntiva con la quale esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione. L’estensione agli uffici anagrafe tra i luoghi in cui poter dichiarare e registrare il proprio volere sulla donazione di organi e tessuti è regolamentata dall'art. art. 3, comma 8-bis della Legge 26 febbraio 2010 n. 25 e dal successivo art. 43 del Decreto-Legge 21 giugno 2013 n. 69, così come modificato dalla Legge di Conversione 9 agosto 2013 n. 98.

 

Gli operatori dell’Ufficio Anagrafe hanno partecipato al Corso di Formazione organizzato dal centro Regionale per i Trapianti (CRT) il 9 e 18 febbraio scorsi e sono stati abilitati per la registrazione e la trasmissione delle dichiarazioni di volontà utilizzando il sistema “CIE online”, offrendo così ai cittadini rosetani quella che è un’opportunità e un diritto. La dichiarazione di volontà permette al cittadino di esprimere, in vita, la propria volontà sia positiva che negativa. Tramite il Comune si può difatti registrare il sì o il no alla donazione di organi e tessuti. Il cittadino riceverà la ricevuta della registrazione avvenuta nel SIT (Sistema Informativo Trapianti) e la dichiarazione sarà consultabile h24 dal CRT (Centro Regionale Trapianti).

 

Si tratta di un’iniziativa lodevole, già in atto in diversi comuni italiani, che offre la possibilità a tutti i maggiorenni che chiedono il rilascio o il rinnovo della Carta d’Identità di esprimere il proprio assenso o dissenso alla donazione di organi e tessuti” spiega il Sindaco Mario Nugnes. “Si tratta di un gesto semplice, di grande generosità e di alto senso civico, che ha una valenza straordinaria sotto il profilo della solidarietà, con il quale si esprime la volontà di donazione degli organi per salvare la vita di qualcun altro, o contribuire a curare molte malattie altrimenti non curabili”.

 

Ringrazio tutti i dipendenti dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Roseto degli Abruzzi per aver aderito, con entusiasmo e professionalità a questo progetto e per questo ennesimo, importante servizio che offrono alla collettività” conclude il primo cittadino. Per saperne di più è possibile contattare l’Ufficio Anagrafe del Comune di Roseto degli Abruzzi (085/89453673 – 675 – 676 – 679) o il coordinamento aziendale per i trapianti della Asl di Teramo (0861/4291). Si ricorda inoltre che il cittadino può modificare la dichiarazione di volontà in qualsiasi momento.

 Allegati
Roseto_pieghevole.pdf

Notizie Collegate
14/11/2021 ANPR - Dal 15 novembre certificati anagrafici online e gratuiti per i cittadini
03/11/2021 AGGIORNAMENTO DELL'ALBO UNICO COMUNALE DEGLI SCRUTATORI DEI SEGGI ELETTORALI
07/10/2021 AGGIORNAMENTO ALBO DELLE PERSONE IDONEE ALL'UFFICIO DI PRESIDENTE DI SEGGIO
10/09/2021 ISTAT-CENSIMENTO PERMANENTE POPOLAZIONE ED ABITAZIONI ANNO 2021
27/08/2021 AVVISO - ORARI APERTURA STRAORDINARIA UFFICIO ELETTORALE
24/06/2021 Uffici demografici chiusi al pubblico il mercoledì mattina - Proroga

Esprimi il tuo giudizio sul contenuto di questa pagina

Positivo

Sufficiente

Negativo

Utilità

Albo Pretorio
Amministrazione Trasparente
Uffici
Bandi di concorso
Bandi di gara
Modulistica
Delibere
SUE
Fatturazione elettronica
Determine
SUAP
Imposta di soggiorno
Regolamenti
Informagiovani
Calcolo IMU
Pubblicazioni di matrimonio
Biblioteca
Raccolta differenziata
Area E-Gov
Servizi al cittadino
Servizi alle imprese